Mopar Express care, montata sul nuovo Ducato, permette di fornire supporto e assistenza in qualsiasi luogo

Dopo tre anni dal lancio di Mopar in Europa, Africa e Medio Oriente –  dove il brand è diventato il riferimento per i servizi, il customer care, i ricambi originali e gli accessori dei brand del gruppo FCA –  nasce il Mopar Express Care, esposto in questi giorni al Media Drive di Alfa Romeo 4C Spider.

OBIETTIVO FLOTTE AZIENDALI

Nel mirino di Mopar ci sono le flotte aziendali. Tra i vantaggi per queste ultime, l’azzeramento dei costi e dei rischi collegati allo spostamento della flotta e un risparmio di tempo sia per le risorse normalmente dedicate al trasferimento del parco auto in officina, sia per il fermo auto di ogni singola vettura. In più, manutenzione preventiva in loco per evitare il fermo vetture.

PRONTO INTERVENTO

“Montata sul Ducato versione XL Tetto Super Alto 2.3 JTD 150 Cv, Express Care è un’innovativa officina mobile che ci permette di fornire supporto e assistenza in qualsiasi luogo ci si trovi – spiega Santo Ficili, head of Emea Mopar service, parts & customer care – All’interno del vano di carico sono state installate soluzioni funzionali per avere agevolmente a portata di mano attrezzatura, strumentazione e ricambi necessari a eseguire sui veicoli i principali interventi di manutenzione o riparazione. All’occorrenza, sotto i tendoni estensibili su entrambi i lati del veicolo, è possibile effettuare controlli e manutenzione praticamente ovunque. Inoltre, l’officina di assistenza mobile può eseguire un check-up elettronico tramite tablet, anche grazie all’accesso dedicato a Internet e all’ampio schermo piatto da 32″ in dotazione che permette la completa trasparenza dell’intervento a beneficio del cliente”.

UN PROGETTO PER I DEALER

Al momento sulla rete italiana ci sono una decina di Mec in consegna o operanti da pochi mesi. Mopar Express Care è una soluzione riservata alla rete autorizzata FCA. Il progetto, quindi, si appoggia sui concessionari. “Non abbiamo ancora effettuato accordi con noleggiatori o gestori di flotte, ma questa è una opportunità anche per i dealer” afferma Ficili, che annuncia anche due nuovi progetti: “corsie riservate in officina per gli utenti Business e prenotazione degli interventi attraverso una piattaforma booking on-line”.